Laura Pauzini: Ha parlato della dieta che lei stessa ha scritto


Scopri come Laura è riuscita a cambiare la sua figura in meglio.

Dieta Laura Pausini 20 kg

Laura Pausini grazie alla dieta SDM dopo la gravidanza. Seguendola con attenzione è arrivata a perdere circa in totale, ecco in cosa consiste

Da sempre Laura Pausini è un modello per le donne normali, curvy, che non inseguono le mode o una fantomatica forma perfetta. Donne che lavorano sul proprio fisico, ma non tentano di deformarlo fino ad arrivare a mostrare le ossa. L’aumento di peso dovuto alla sua gravidanza però l’ha condotta a seguire una dieta specifica, affiancata da un nutrizionista, al fine di ritrovare la propria forma nella maniera più sana possibile.

Un tipo di alimentazione che ha di certo funzionato, dal momento che la cantante è riuscita a perdere ben, ed è tornata a sfoggiare outfit che le permettono di sentirsi ovunque a suo agio. È proprio lei a parlare del metodo seguito, confessandosi in un’intervista recente. Lei è un’amante del cibo, il che vuol dire aver faticato non poco per rinunciare a certe pietanze. L’effetto desiderato però è stato infine ottenuto, considerando ben persi nell’arco di un intero anno

Laura Pausini e la dieta S.D.M.

La dieta seguita da Laura Pausini è la S.D.M., ideata dal professor Blackburndell’Università di Harvard. Il regime alimentare che prevede è alquanto rigido. Si tratta di un’alimentazione parziale di carboidrati, con un maggior inserimento di cibi ricchi di proteine. Proviamo a scoprirla nel dettaglio.

È ormai divenuta così importante da essere approvata anche dalla Società Dietetica Medica. La dieta prevede un’alimentazione ipocalorica, con specifiche verdure e alimenti proteici. La dieta va adattata alla persona interessata, in base al peso e alle esigenze, con quantità stabilita di pasti giornalieri e un certo quantitativo di proteine da assumere.

L’azienda distribuisce degli integratori, che vanno a sostituire alcuni pasti. La dieta viene divisa in tre fasce, quella di dimagrimento, di transizione e di mantenimento. Ovviamente occorre essere seguiti da uno specialista per ottenere risultati e non mettere a repentaglio la propria salute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *